Indietro
1920x580

Micosi alle unghie: niente paura!

Si può provare con i rimedi naturali

Le nostre unghie sono sottoposte a molteplici “verniciature”, a scarpe impossibili, trattamenti non sempre idonei al loro benessere. E spesso arriva la micosi: ovvero un’infezione da  fungo che rende l’unghia più scura, più spessa. Inizia di solito con una macchia giallina per poi espandersi fin a far saltare via l’unghia nei casi più gravi. Gli ambienti umidi come quelli delle piscine -o lo stesso interno delle scarpe- favoriscono la comparsa di micosi.

Come si interviene? All’inizio si possono adottare rimedi naturali. Vi diciamo quali. Prima di tutto, quelli della nonna ovvero un bel pediluvio di acqua calda e aceto. Le dosi devono essere un terzo di aceto e due terzi di acqua, in bacinella. In alternativa, gocce di limone puro sull’unghia, naturalmente priva di smalto e ben pulita. Anche il bicarbonato ha un buon effetto, preventivo o curativo agli stadi iniziali. Si fa una sorta di pappetta di bicarbonato e acqua calda  e la si applica sulla zona interessata come un impacco, ripetendo tre o quattro volte al giorno la procedura. Fra  gli oli essenziali, ve ne sono due che  fanno un buon lavoro. In primis, l’olio essenziale di lavanda: si può applicare direttamente sulla superficie, sotto forma di gocce (una o due volte al giorno). Anche il tea tree oil è efficace: si tratta di un olio ricavato dalla Melaleuca Alternifolia e ha diverse funzioni, tra cui quella antifungina  e antibatterica. Anche qui, l’applicazione diretta è la soluzione migliore. Nei casi gravi, è preferibile rivolgersi al farmacista e acquistare preparati disposti per questo tipo di infezioni. Esistono infatti non solo creme antimicotiche, ma altresì smalti che favoriscono la guarigione.

Eventi

Te la ricordi la salopette?

Da Levi's torna protagonista in versione mini