Indietro
1920x580

Jojoba, l’olio che aiuta la pelle

Un albero dalla storia particolare

Quella dello jojoba è una storia affascinante. Si tratta infatti di un albero dioico, ovvero, con fiori maschi e fiori femmine! Per questo motivo, in una piantagione vengono messi il 5% di fiori maschi affinché grazie al vento impollinino i restanti fiori femminili. I semi di jojoba vengono raccolti una volta caduti a terra e sono composti da oltre il 60% di cera liquida: quella che chiamiamo olio.  Una sostanza nota per la sua capacità di compensare la disidratazione e per l’azione emolliente. Al punto che è capace di creare un film non grasso, tale da preservare la naturale idratazione della pelle. Quest’ultima produce sebo -parte del film idrolipidico- attraverso le ghiandole sebacee: ma talvolta esso non è sufficiente per impedire alla pelle di seccarsi.

I laboratori Yves Rocher si avvalgono di colture di jojoba provenienti da tre paesi: Argentina, Perù e Israele. Attraverso lo jojoba, hanno dimostrato di stimolare la rigenerazione cellulare, in superficie e in profondità, oltre a lenire la pelle, limitando lo stress ambientale. Lo jojoba contiene inoltre vitamine, fra cui la E, e zinco. Si adatta a ogni tipo di pelle e si rivela fantastico anche per l’idratazione e la morbidezza dei capelli. Lo si può tenere in posa, per evitare il crespo, circa un’ora sulle punte, come una sorta di maschera pre shampoo. Inoltre, favorisce la crescita dei capelli se massaggiato sul cuoio capelluto prima dello shampoo.

yves

Eventi

Te la ricordi la salopette?

Da Levi's torna protagonista in versione mini