Indietro
1920x580

Per alzare la serotonina e stare bene…

Ecco a voi l’iperico!

Un bellissimo fiore giallo, che sboccia nei prati di primavera. L’iperico è noto per la prevenzione degli stati ansiosi e depressivi. Sembra infatti che l’estratto di questo fiore  incrementi i livelli di serotonina e regoli la produzione della melatonina, entrambi elementi che regolano il sonno. Per gli antichi, l’iperico era considerato un antibiotico, antivirale, antimicotico.  Ecco le numerose facoltà per cui può esservi utile.

La prima è quella antidepressiva e come miglioratore dell’umore e del sonno. La seconda è antinfiammatoria, cicatrizzante. L’Iperico è infatti in grado di rigenerare la pelle ed è perfetto per trattare piccole ustioni, ferite, funghi, cicatrici, smagliature o psoriasi. In caso di pelle secca, può essere applicato sotto forma di gocce sulla parte lesa. Inoltre è un potente anti age, va applicato ogni sera su viso e collo per ottenere ottimi risultati, spesso migliori di quelli di una crema antirughe. L’olio di iperico viene prodotto partendo dai fiori e viene usato in soluzione. Può essere ingerito anche sotto forma di tisana, efficace in caso di disturbi come l’ulcera o le infiammazioni. Addirittura, pare che l’iperico possa aiutare a smettere di fumare. Tutto ricade nella sua capacità di migliorare lo stato mentale, dandoci la spinta necessaria a un passo così importante. In questo caso l’iperico viene assunto sotto forma di tisana.

farma

Eventi

Catene, frange e ceruleo

Tre temi di tendenza da cercare in un posto solo!