Indietro
1920x580

La magia del bulgur: veloce e nutriente!

Ecco un cereale da non lasciarsi sfuggire

Volete un alimento velocissimo da cucinare, ricco di fibre, di vitamina D e di fosforo, dal potere altamente saziante? C’è! Si chiama bulgur, è grano duro germogliato integrale, ottenuto da chicchi di frumento che vengono fatti cuocere al vapore, seccati e macinati. A differenza del cous cous, che non necessariamente è integrale, il bulgur lo è. Le sue origini sono molto antiche, risalgono addirittura a Gengis Khan, il crudele e temibile re mongolo che lo dava alle sue armate grazie alla facile conservazione e preparazione.

Nella cucina araba il bulgur viene usato per preparare il Tabbouleh, un’insalata con prezzemolo, cipollotti e menta tritati fini, pomodoro e cetriolo a piccoli pezzi e condimento a base di olio di oliva e succo di limone. Qui da noi, può essere unito ad altri ingredienti in ricette gustosissime e già aromatizzato in fase di cottura in acqua calda. Ad esempio, aggiungendo la curcuma, il sapore esotico contrasterà piacevolmente con la verdura. Lo potrete utilizzare al posto del riso nelle minestre oppure per piatti freddi ricchi e saporiti. Infatti è molto più digeribile rispetto ad altri cereali, è una fonte di carboidrati complessi ma è povero di grassi.

Ecco qualche idea! Le bulgur kofte, ovvero polpettine di bulgur in salsa di pomodoro. In alternativa, potete impastarlo con uova, formaggi, erbe aromatiche e carne macinata, poi cuocerlo a polpetta. Alla mediterranea, il bulgur sta perfettamente insieme a basilico, feta e pomodorini freschi gialli fatti lievemente appassire in forno. Infine, peperoni farciti con bulgur, formaggi e salumi o verdure a cubetti piccolissimi.

Eventi

Catene, frange e ceruleo

Tre temi di tendenza da cercare in un posto solo!