Indietro
1920x580

Tipologie di cuscini

Guida alla scelta del guanciale

Dormire bene è fondamentale, in quanto godere del meritato riposo ci permetterà di avere l'energia necessaria a svolgere le normali attività quotidiane.

Una scelta fondamentale consiste nell'acquisto dei guanciali e dei cuscini, elementi necessari a rendere il sonno un momento confortevole e di grande recupero fisico e mentale. Ma come si fa a scegliere il guanciale migliore? Ecco una piccola guida che potrà aiutarti nella scelta.

Valutare la forma e i materiali che compongono il cuscino. Un elemento basilare, da prendere in considerazione al momento della scelta del guanciale, è la forma del cuscino. Le forme vanno da quella classica a quelle conformata, in maniera da adattarsi al meglio alle esigenze della singola persona. Anche i materiali vanno analizzati: si possono trovare infatti guanciali realizzati in piume d'oca, in lattice, con sostanze antibatteriche e antiallergiche oppure in memory, ovvero in grado di memorizzare i tratti caratteristici della persona.

Analizzare spessore e rigidità del guanciale. Molte persone amano dormire e poggiare la testa su guanciali molto duri e compatti, mentre altri preferiscono sprofondare all'interno di questi morbidissimi accessori. Allo stesso modo, alcune persone preferiscono i cuscini molto bassi e sottili, mentre altre orientano la scelta su guanciali molto spessi che in alcuni casi vengono impilati uno sull'altro per conferire più confort e comodità.

Scegli il cuscino in base alla posizione in cui dormi. Anche la posizione in cui si dorme è molto importante per la scelta del cuscino. Se si dorme supini è meglio scegliere un cuscino al cui interno sia presente del materiale in memory. Se invece si dorme sul fianco, bisogna optare per un cuscino anatomico che riesca ad allineare le varie parti del corpo.

Per cuscini che offrono il massimo del comfort affidati all’esperienza di Tempur.

tempur

Eventi

Accessori essenziali

Per il tuo iPhone