Indietro
1920x580

Frutta e verdura: sceglile in base al colore!

A ogni tono corrispondono nutrienti precisi

Una grande medico dello sport e nutrizionista, Massimo Spattini, ci spiega nel suo libro La dieta antivirus che scegliere frutta e verdura a più colori ci garantisce un bilanciamento dei nutrienti essenziali per il benessere dell’organismo.

Il colore arancio rosso, tipico di fragole, arance, ciliegie, anguria, pomodori, rape rosse, peperoni, ravanelli e barbabietole corrisponde a un elevato contenuto di licopene (pigmento antiossidante e utile per la salute della prostata) e antocianine (anti ossidanti e anti aging). Frutta e verdura di colore giallo come limoni, albicocche, arance, pesche, meloni, mandarini, pompelmi, carote, peperoni gialli, zucca, mais, sono ricche di vitamina C, carotenoidi, flavonoidi. Il bianco è il colore della vitamina C, del potassio e del selenio, nonché di polifenoli, flavonoidi  e solforati contenuti in aglio, cavolfiori, cipolle bianche, finocchi, funghi, mele, pere, porri, sedani. Inoltre tutta la verdura verde come spinaci, zucchine, cavoli, rucola, asparagi, prezzemolo, basilico, frutti quali kiwi e uva bianca sono ricchi di acido folico, magnesio, carotenoidi e altresì di vitamina C. Potassio e magnesio sono contenuti anche nella verdura e frutta viola, insieme a carotenoidi e antocianine (melanzane, radicchio, mirtilli, uva nera, prugne, ribes, more).

frutta

Eventi

Il mondo di V 73

Un marchio che ha cambiato il concetto di borsa